Social, bufale e la sindrome di Fonzie

Arthur Fonzarelli in arte Fonzie aveva un enorme problema: non era in grado di dire “ho sbagliato”. Niente. Malgrado infatti il buon Arthur si sforzasse, scusarsi proprio non gli riusciva. Beh, diciamo che chiedere scusa non è proprio il forte neanche di coloro che trascorrono del tempo sui social, che preferisco perseverare nell’errore pur di tenere il punto. Beh, diciamo che proprio come per Fonzie, anche per gli utenti social non è facile scusarsi: qui vediamo il perché.

Instagram, like e libertà. Posta quello che ami!

Non giriamoci troppo intorno: quando pubblichiamo un contenuto sui social media speriamo sempre che possa ottenere un buon risultato. La ricerca della popolarità e il piacere di essere apprezzati sono infatti fattori che ci portiamo dietro da tempo e che non possiamo ignorare. Ma perché non approfittare della rimozione del contatore dei like su Instagram per provare qualcosa di nuovo e abbandonare questa estenuante ricerca di popolarità?

Come cambiano Facebook e Instagram senza i like

Negli ultimi tempi Instagram ha rimosso il contatore dei like ai post. Ora, se ci fai caso, sotto le foto che vedi nel tuo feed il numero di apprezzamenti è stato sostituito da un più generico “tizio e altre persone”. Ma cosa cambia per gli utenti? E per le aziende? Ma soprattutto, sai che c’è un modo per vederli ancora?

Togli i social aziendali al tuo capo!

Nelle piccole realtà è assolutamente usuale che il titolare pretenda di seguire con attenzione e/o gestire quello che accade sui social, visto che spesso il budget per affidare la comunicazione a un professionista scarseggia, ma non è quasi ma una buona idea.

bazzani-erick-social-media

Erick Bazzani
Copywriter & Social Media Manager

Abito in Valle d’Aosta e sono un Social Media manager, Copywriter e Formatore freelance. Vivo di parole e di progetti. Leggi la bio completa.

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On LinkedinVisit Us On Instagram

Scrivimi