Social: è dicembre il mese giusto per investire?

Dicembre è il mese principe della spesa. Tra chi farà i regali di Natale e chi deciderà di passare qualche giorno fuori casa, quasi tutti spenderanno più del solito. Sarà l’atmosfera, sarà la tradizione, ma è innegabile che ci sia una maggiore propensione alla spesa.

Lo vediamo anche dall’aumento delle pubblicità, delle promozioni e delle offerte: ne nasce un bombardamento assiduo e continuo, che ci spinge a comprare. Questo vale per tutti i canali: social compresi.

Quando apriamo facebook, abbiamo il feed pieno di post promozionali (alcuni invitanti, altri meno), che ci invitano a comprare qualcosa o a passare qualche giorno fuori casa.

Ma dal punto di vista di chi deve promuovere l’attività, è conveniente approfittare della predisposizione all’acquisto, tipica delle feste natalizie?

Facebook: dicembre e il feed intasato

A dicembre tutti comprano, dicevamo. Quindi, secondo questa logica, dovrebbe essere il mese perfetto per lanciare la nostra attività su facebook, investendo una cifra più o meno grande, giusto? No, sbagliato.

Il periodo prenatalizio può essere il tuo peggior nemico, anche se gestisci una struttura in mezzo alle piste da sci e sai che c’è una grande domanda. Il perché è davvero semplice e spiegato ottimamente in questo post di socialefficace.it, un po’ vecchiotto ma ancora attuale, che ti consiglio di leggere. Tieni conto che la situazione Facebook, nel corso del 2015 è ulteriormente peggiorata.

Facebook: un passo indietro

Sui social un anno equivale ad un millennio. Ti ricordi cosa pubblicavi esattamente l’anno scorso? No, non vale sbirciare i tuoi ricordi su Facebook. Ecco, quest’anno è stato un anno di intensi cambiamenti che hanno toccato quasi tutti i principali social.

A questo proposito ti consiglio di leggere anche:

Ma soprattutto: Facebook ha ridotto ancora la portata organica dei post delle pagine ed aumentato il costo minimo per le sponsorizzazioni.Questo dovrebbe assolutamente farti riflettere sull’utilità di promuovere i tuoi contenuti nel mese più affollato dell’anno.

A proposito, sai come Facebook decide cosa mostrarti? Dai un’occhiata a questo post.

Posto che non sto parlando a grandi brand, ma per lavoro mi riferisco a piccole attività, verosimilmente non parliamo di un budget per advertising a 4 o 5 zeri. Giusto? Ecco, allora immaginati questo scenario:

  1. Hai un’attività piccola e/o nuova
  2. Hai un budget ristretto entro cui muoverti
  3. Ci sono già marchi consolidati sul mercato
  4. TUTTI (e qui ti rimando all’articolo di socialefficace) stanno investendo nelle facebook ads
  5. Gli altri possono investire più di te
  6. Disponi di una relativamente piccola quantità di prodotto/servizio

Facciamo un esempio:
Hai il tuo banchetto di limonate in mezzo ad altri 1000 banchetti uguali al tuo, se non per il fatto che sono lì da più tempo, che vendono 15 litri di limonata mentre tu ne vendi solo 1, ma la tua limonata è di qualità superiore. Sei piccolo, molto piccolo, ma hai intenzione di far crescere il tuo business un passo alla volta. Faresti pubblicità nel momento in cui anche gli altri fanno pubblicità, magari con sconti incredibili? Direi di no. Certo, in quel periodo ci sarà una grande domanda di limonata, ma difficilmente riuscirai ad intercettarla. Magari, sapendo che tanto non potrai soddisfare tutti (dato che vendi solo 1 litro) potrai provare ad alzare l’asta delle sponsorizzate, offrendo di più per le visualizzazioni del tuo annuncio, ma finiresti per strapagare quello che in un altro periodo pagheresti molto meno.

Devo abbandonare Facebook Ads?

No, il mio consiglio non è quello di abbandonare le ads a priori, a meno che tu non ti sia svegliato una mattina e abbia deciso senza una strategia di investire i soldi su Facebook a dicembre. In quel caso la riposta è SI’: batti in ritirata finché sei in tempo.

Ci sono almeno quattro motivi per cui, invece, potrebbe essere utile investire su Facebook nel periodo natalizio:

Numero uno. Hai una strategia, hai bene in mente il target e sai come utilizzare il mezzo. In questo caso, non ti devo insegnare nulla.
Numero due. Oltre alla numero uno, vendi una quantità limitata di prodotto/servizio e quindi non hai bisogno di competere per avere l’attenzione della massa.
Numero tre. Hai un buon budget e sei seguito da un ottimo professionista.
Numero quattro. Sei masochista.

Ovviamente, non esiste una ricetta che vada bene per tutti a priori. Può anche darsi che con un piccolo budget e senza esperienza tu riesca a trovare la chiave di volta per emergere, ma il dato di fatto è che a dicembre aumenta la concorrenza sia dei marchi più grandi del tuo, sia di chi “ci prova” investendo “qualche soldo” e non otterrà nessun risultato se non quello di creare un vero e proprio pentolone in cui tutto si perde.

Come per ogni periodo dell’anno, quindi, la cosa migliore da fare è avere ben chiari gli obiettivi, la strategia e i contenuti e scegliere il periodo natalizio solo se altamente strategico.

Ma questo, purtroppo, non lo posso sapere.

Social: è dicembre il mese giusto per investire? ultima modifica: 2015-12-17T11:10:35+00:00 da Erick Bazzani
Condivisioni