Se i contenuti vincono sulla SEO

AVVISO: questo articolo era già comparso sul mio vecchio blog.

SEO: fai attenzione ai contenuti

Se pensi che i tuoi articoli non stiano avendo successo solo perché non sono SEO friendly rischi di prendere una cantonata. Vero, la Search Engine Optimization è fondamentale affinché i motori di ricerca trovino ed indicizzino quello che hai scritto, ma attento a non far ruotare i tuoi contenuti solo intorno ai motori di ricerca.

SEO: un’alleata, non un’ossessione

Ti svelo un segreto: sebbene scrivere avendo a mente la SEO sia indispensabile, farsi trascinare dall’ossessione di apparire in prima pagina su Google e sugli altri motori può portarti a commettere grandi errori, senza contare che ci sono almeno 5 motivi per i quali è bene non farsi ossessionare dai motori di ricerca.

  1. Prima di tutto, i motori di ricerca si accorgono se stai cercando di fregarli e ti penalizzano.Pensaci: sei talmente fissato col voler fare bella figura che ottieni il risultato opposto;
  2. In secondo luogo: dietro ad un computer c’è un essere umano. E’a lui che stai scrivendo, cerca di renderti comprensibile e leggibile. Che risultato puoi ottenere presentando un testo orientato ad una macchina?;
  3. Qual è il tuo obiettivo? Il personal branding?La fidelizzazione del cliente? La promozione di un prodotto? Beh, quale che sia, io non ho mai visto un algoritmo andare a fare shopping!
  4. Content is the King!. Ci sono cascato anch’io: ho usato lo slogan, perdonami, ma l’ho usato per sintetizzare un ragionamento: un blog deve essere un luogo piacevole in cui il lettore possa trovarsi a suo agio: l’unico modo che hai, secondo me, è fornire dei contenuti leggibili e di qualità, con un tono adatto al tuo target, al resto ci penserà lui!
  5. Probabilmente non sei un SEO, ma un blogger che è qualcosa di interessante ed utile da raccontare. Concentrati su quello che vuoi dire!

Dai forza ai tuoi contenuti!

C’è un altro modo per tentare la scalata alla classifica dei motori di ricerca e farti trovare dai tantissimi clienti che su internet stanno cercando proprio la tua azienda, anche se magari non lo sanno ancora. Abbiamo più volte sottolineato come tu abbia aperto un blog proprio perché hai qualcosa di davvero interessante da condividere. Bene, devi solo trovare il modo per farlo nei migliore dei modi.

Sì, sono ripetitivo su questo punto, ma solo perché ne sono davvero convinto.

Per prima cosa, assicurati di scrivere a qualcuno. Qual è il tuo target? Giovani? Esperti del settore? Ogni categoria ha il suo linguaggio ed è compito tuo parlare la lingua del destinatario. Dopo aver scelto accuratamente il linguaggio, passa al contenuto, senza aver paura di dare qualcosa in più. Più dai, più ricevi.

E per te, ricevere significherà aumento delle condivisioni, delle interazioni e, finalmente, della posizione del tuo sito nei motori di ricerca.Se non sarai riuscito a fare breccia nel freddo cuore dei motori di ricerca, l’avrai fatto in quello dei tuoi lettori!

Scrivere per la SEO

Ora chiedo a te: quanto tempo dedichi ad ottimizzare i tuoi contenuti per i motori di ricerca  e quanto a preparare contenuti di qualità?

Se i contenuti vincono sulla SEO ultima modifica: 2015-05-31T13:00:10+00:00 da Erick Bazzani
Condivisioni