Qual è il prezzo di un social media manager?

Forse non lo sai, ma quell’oscura figura chiamata social media manager ha un prezzo. O meglio, un costo. Se sei un’azienda che “offre visibilità” o se sei un aspirante social media manager a cui hanno proposto di lavorare gratis, beh, sappi che non ci siamo proprio. Proprio come tutti gli altri professionisti, chi si occupa di gestire i profili social delle aziende ha una sua parcella, anche se in questo settore la concorrenza dei cuggini bravi con l’internet è molto più ampia che in altri.

Cosa fa un social media manager?

Purtroppo, capita ancora di sentirsi dire che un social media manager è quello che sta su facebook, come se la produzione dei contenuti non fosse solo uno dei molteplici aspetti di questa professione. Molte volte non vengono presi in considerazione l’elaborazione della strategia, il piano editoriale, il calendario delle pubblicazioni, la produzione dei contenuti, la realizzazione di una social media policy, la gestione delle interazioni e tutte le altre mille sfaccettature che vanno oltre il “semplice” mettere una foto su facebook.

Ecco, che tu sia un’azienda o un futuro social media manager, prendi in considerazione tutti questi aspetti quando ti troverai di fronte al tuo interlocutore.

Quanto devi pagare per un social media manager?


Hai deciso di rivolgerti ad un professionista ma non sai quale possa essere il prezzo “onesto” di un social media manager? Per prima cosa, sono contento che tu abbia scelto di rivolgerti ad un professionista e non a tuo cugino, nipote o all’amico dell’amico.
In secondo luogo, però, sappi che non ho la risposta per te. O meglio, la risposta come al solito è: dipende.

  • Dipende dall’esperienza del professionista;
  • Dipende dal tipo di azienda che hai e dalle tue esigenze;
  • Dipende dal tempo che egli dedicherà alla tua azienda;

Insomma: un prezzo giusto non esiste, ma ti consiglio di diffidare da chi propone a priori un prezzo (alto o basso che sia), senza conoscere minimamente la tua realtà e le tue esigenze, o chi pensa di fare di tutti i social un fascio, visto che ogni social media ha il suo linguaggio. Io, ad esempio, preferisco fare un colloquio preliminare prima di procedere con l’invio di un preventivo: perché dovrei trattare allo stesso modo due aziende differenti?

Quello che ti chiedo, però, è di riflettere bene prima di decidere che un social media manager è troppo caro ed è meglio affidarsi ad un amico:

  • Se ti si rompe la macchina chiami il meccanico o un tuo amico appassionato?
  • Se non ti senti tanto bene vai dal medico o chiedi consigli ad un tuo amico ipocondriaco?
  • Faresti tenere la tua contabilità ad un amico delle medie, quello bravo in matematica?

Ecco, rispondendo a queste domande dovresti aver capito perché affidarsi ad un professionista sia la scelta giusta per posizionare il tuo business. Quindi avrai anche capito l’importanza di pagarlo, quel professionista, evitando le famose offerte di visibilità e non mettendosi a contrattare sul prezzo.

Futuro professionista: quanto farti pagare?

In uno dei suoi articoli, Enrica Crivello afferma che il suo prezzo si aggira intorno ai 600/800 euro al mese, affermando più che a ragione che “se vi pagano poco è colpa vostra che vi fate pagare poco“.

Amen. Ma come confrontarsi con piccole o piccolissime aziende che non hanno ancora capito l’importanza dei social media e l’unica cosa che ti dicono è: “voglio essere su facebook perché c’è il mio concorrente?“? Bella domanda.

Se ti rapporti ogni giorno con piccolissime realtà, sai che il budget è molto limitato, l’attenzione ai social media è molto scarsa e, soprattutto, esigono dai social media risultati molto poco realistici, con budget ridotti all’osso. Insomma, il cliente-tipo che puoi trovarti davanti pretenderà di fare lui il prezzo o di trattare sulla tua parcella come per acquistare una borsa in un mercato mediorientale.

Il mio consiglio è quello di stabilire un tuo onorario in base alle mansioni, alle dimensioni dell’azienda ed all’ampiezza del progetto, dopodiché ricordati che sei un professionista e non il cuggino bravo con l’internet. Non devi ricevere una ricompensa ma un onorario da te stabilito e concordato in azienda: sei un professionista. E i professionisti si pagano.

Alla fine quanto costa un social media manager?

Parlare di cifre esatte è impossibile. Come ti dicevo, da un lato dipende dall’esperienza e dalle capacità del professionista a cui ti sei rivolto e dall’altro dipende dal tipo di azienda e dalla dimensione del progetto in cui verrai coinvolto.

Il punto di contatto tra i due mondi, l’imprenditore ed il professionista, sta appunto nel progetto, nella sua ampiezza, nella difficoltà di realizzazione, nelle esigenze e negli obiettivi.

Ricordati, però, che per essere definito “lavoro” deve essere retribuito.

Qual è il prezzo di un social media manager? ultima modifica: 2015-09-08T17:26:58+00:00 da Erick Bazzani
Condivisioni