Facebook: quanto vengono usate le reactions?

A fine febbraio sono arrivate le Facebook Reactions, che hanno dato la possibilità agli utenti di esprimere un maggior numero di sentimenti. Love, Arg, Sig, Wow e Ahah hanno colorato le nostre bacheche dandoci la possibilità di mostrare all’autore del contenuto il nostro punto di vista senza la necessità di scrivere un commento.

Inizialmente devo dire di essere rimasto abbastanza deluso: hanno aggiunto 5 diverse reazioni quando sarebbe bastato mettere il tasto Non Piace, molto più utile e pratico.

È passato un po’ di tempo e, anche se forse è ancora un po’ presto, voglio tracciare un primo bilancio, aiutandomi con l’analisi effettuata da quintly.

Le prime impressioni sulle reactions

Guardano la timeline di Facebook mi sono convinto che ci sia stato un aumento del numero di reactions utilizzate. Devo dire, però, che è stato minore di quanto mi sarei potuto aspettare.

Del resto, quella di introdurre il tasto “non piace” era stata una richiesta giunta da più parti e quindi dare la possibilità agli utenti di non essere d’accordo con un contenuto mi era sembrata una gran cosa. Solo che, a parte il simpatico “Arg” non abbiamo molta scelta e, comunque, mettere un faccina simpatica (seppur arrabbiata) a un post che davvero ci fa indignare o arrabbiare non è sempre una bella idea.

Detto questo, rispetto ai primissimi giorni c’è stato un aumento e chissà che piano piano usare le varie emozioni non diventi la regola.

Reactions: cosa dice la ricerca?

Fino a qui ho parlato delle mie personalissime impressioni sulle reactions. Ora, invece, vediamo cosa ci dice la ricerca di cui ti ho parlato sopra.

facebook-reactions-study-4-1024

Il primo dato interessante e che sembra confermare le impressioni è che tra tutte il like viene usato il 97% delle volte mentre tutti gli altri insieme arrivano al 3% (per analizzare il campione e il periodo di studio ti consiglio di andare sul loro sito.)
Le reactions non piacciono: il caso è chiuso? No, a dire il vero non ne sono molto sicuro. Uno scarto così grande, che farebbe pensare a un bocciatura clamorosa può essere anche dettato dalle modalità per attivare le “faccine”: puoi decidere se mettere Mi Piace oppure scegliere una delle altre possibilità.
Certo, mi viene difficile pensare che il 50% di chi mette il like avrebbe voluto compiere un’altra azione e ha sbagliato, ma sicuro la poca dimestichezza di qualcuno può aver influito.
facebook-reactions-study-6-1024

Ecco, il secondo dato interessante è l’incidenza delle varie alternative sul totale, come vedi dall’immagine. Esattamente la metà delle volte che qualcuno sceglie di non fermarsi al mi piace lo fa a vantaggio del Love. Quasi il 20 per cento sceglie invece di manifestare un sentimento negativo o di rabbia.

Le altre reazioni, considerando che stiamo parlando del 3% del totale, sembrano essere parecchio staccate.

Perché proprio amore e rabbia?

A mio avviso esistono due differenti motivi che possano giustificare il carattere predominante delle attestazioni di amore e di rabbia rispetto alle altre.

La prima ipotesi è la semplicità. Amore e rabbia sono sentimenti più semplici e meglio definiti rispetto agli altri. “Sono più che d’accordo” o “non sono assolutamente d’accordo“. In altre parole, cuore e faccia arrabbiato sono i due sentimenti agli antipodi tra quelli concessi da Facebook. Questi, poi, sono anche quelli più facilmente identificabili e quindi più semplici.

La seconda ipotesi riguarda i contenuti. Se le reactions servono a valutare quello che viene pubblicato ecco spiegato il perché della predominanza di quelle due emozioni. L’invasione dei gattini e i temi che tendono a dividere l’opinione pubblica sono pane quotidiano per molto degli abitanti del social con la f minuscola.

Sì, certo, anche i contenuti divertenti sono molto diffusi, ma a quanto pare basta un semplice Like.

Reazioni: la tua esperienza

Fin qui ti ho parlato di quali fossero le mie impressioni e della ricerca di Quintly. Non è detto però che tutto il mondo di Facebook funzioni allo stesso modo.

Per questo sono curioso di sapere: ti piacciono le Facebook reactions? Le usi?

Fammi sapere cosa ne pensi! 🙂

Facebook: quanto vengono usate le reactions? ultima modifica: 2016-07-14T16:07:10+00:00 da Erick Bazzani
Condivisioni