Perché è sbagliato comprare i fan?

L’obiettivo di un social media manager che non sa fare il suo lavoro è quello di aumentare esponenzialmente il numero di followers su twitter e instagram e di fan sulla sua pagina facebook, tanto da spingere alcuni (anzi, molto più di alcuni) ad acquistare i fan un tot. al kilo, come si fa con la frutta al mercato.

fonte: foodies.com
fonte: foodies.com

Certo, avere una buona fan base è fondamentale per la buona riuscita del tuo progetto di social media marketing, ma da sola non basta!

Come aumentare i fan sulla tua pagina facebook?

Non stiamo a girarci troppo intorno: ragionare solo in termini di numero di fan non ti porterà da nessuna parte. Esci da questa logica e concentrati sui numeri e gli obiettivi che contano.

Crea una fan base profilata

Ti farò una domanda che troverai su quasi tutti i blog di social media marketing:

cosa te ne fai di fan non profilati che non interagiscono con i tuoi post?

Esatto: non ti servono a niente. Certo, qualche furbetto del mestiere invita amici e parenti sulla pagina per mostrare al cliente quanto sia utile avere un social media manager ma a lungo termine non otterrà nessun risultato: come puoi pensare di vendere qualcosa a qualcuno che proprio non è interessato?
I fan, o followers, devi guadagnarteli attraverso il tuo lavoro e poi profilare, profilare e profilare… Saranno numericamente meno, ma avranno tutto un altro peso in termini di interazioni.

Supponiamo che tu venda scarpe da calcio. Preferiresti avere:

a) 1000 fan di età compresa tra i 18 ed 35 anni, maschi ed interessati allo sport;

b) 5000 fan acquisiti in maniera del tutto casuale o chiedendo “favori” agli amici.

Penso tu sappia rispondere benissimo a questa domanda ed è per questo motivo che non ti serve avere un numero spropositato di fan.

Comprare i fan

facebook-home-page
Per chi ragionava nell’ottica di avere moltissimi fan a tutti i costi c’era la possibilità di comprare i fan su facebook e i followers su twitter e instagram; ti mettevi lì, spendevi qualche soldino, vedevi crescere il numero di affezionati e potevi presentarti dal cliente a mostrare risultati incredibili. Semplice, no?

Il problema non era solo che si trattava di utenti assolutamente non profilati: nella maggior parte dei casi stavi comprando dei profili fake: non c’era nessuno dietro quel nome. Nessuno interessato ai tuoi prodotti; nessuno che potesse interagire con te; niente di niente. Tempo e soldi buttati.

Per quanto riguarda facebook, qualcosa sembrava dovesse cambiare a marzo quando il social network di Zuckemberg decise di ripulire le fan page cancellando gli account inattivi. Abbiamo tutti pensato che fosse arrivato il momento di smascherare chi aveva acquistato i fan (probabilmente solo per fare la voce grossa col vicino) ma non è stato così, come ben spiegato in questo articolo apparso tempo fa su monetizzando.com.

Per Instagram e Twitter vale lo stesso discorso: comprare followers non ti serve a nulla, è una scorciatoia che porta in un vicolo cieco .

Conclusione: come fare per aumentare i tuoi fan?

Eccoci. Fin ad ora abbiamo detto che aumentare i fan della tua pagina facebook tanto per veder crescere il numero non serve a niente, giusto?

Sì, in parte: se la tua fan base aumenta in maniera naturale (o con ads profilate) significa che stai andando nella direzione giusta e conosci già la ricetta.

ATTENZIONE: Tutto può cambiare da un momento all’altro, non sederti sugli allori!

Se, invece, non sai da dove cominciare, per prima cosa dai un’occhiata agli errori da non commettere su una pagina facebook e poi studia, studia e fai dei test (non sulle spalle del cliente) e ricordati che i contenuti di qualità, le immagini ad effetto e delle campagne ads mirate a coinvolgere il tuo target di riferimento sono le armi migliori che hai a disposizione.

Perché è sbagliato comprare i fan? ultima modifica: 2015-08-27T16:42:13+00:00 da Erick Bazzani
Condivisioni